Sei in: Home | Home
International Horeca Meeting
L`intervento di Cuzziol

cuzziol.jpg

L`intervento di Cuzziol. Buongiorno a tutti voi da parte mia, dei Presidenti dei Consorzi Federati e dei Consiglieri Nazionali ossia i veri promotori di questo incontro e coloro che insieme ai propri associati porteranno a compimento i compiti assunti alla fine di  questa giornata per presentarli poi al convegno risolutivo del 28 e 29 novembre 2011.

Come tutti noi del resto!

Non ha più senso investire tempo e risorse per concentrare molti attori della Filiera ai quali presentare da un pulpito problemi più o meno reali e da un tavolino soluzioni più o meno praticabili.

Noi - distributori ,produttori,esercenti - dobbiamo individuare insieme gli ostacoli responsabili di vanificare una parte del nostro lavoro e insieme trovare il modo di rimuoverli.

E’ un atteggiamento miope quello di pensare che ogni componente della cordata commerciale sia il solo a soffrire per un’avversità e da solo debba superarla: in qualunque punto il cordame si logori il rischio è per tutti.

Parafrasando un concetto espresso dalla nostra massima autorità bancaria, propongo che in questo stesso consesso ci si impegni a trovare il sistema utile per operare ancora con profitto in un mercato meno ricco e più esigente di quello pregresso che non riusciamo a dimenticare!

Dimentichiamolo invece perché almeno per un congruo periodo non tornerà.

Il distributore di bevande ha dimostrato negli ultimi sessant’anni di storia di essere tetragono verso le difficoltà e ostinato verso il suo lavoro. E’ stato dato per spacciato nell’era delle Partecipate le quali invece non sono riuscite nemmeno ad intimorirlo.

Ora l’imprenditore grossista è in seria apprensione come lo sono le strutture consortili alle quali molti soggetti sono aggregati.

Atteggiamento molto simile lo percepisco nella Produzione del beverage dove le Marche hanno perso lo slancio di un tempo e, purtroppo, anche le idee dei luminosi giorni passati.

Invito alla riflessione sia i miei colleghi quando se la prendono con l’industria sia i produttori quando tentano di riversare sui distributori ed esercenti la causa dei disagi.

Il guaio è comune,cari Amici,per cui la soluzione va trovata insieme.

Questo è il motivo per il quale abbiamo voluto dar vita al Progetto che sta diventando realtà in questo momento: lavorare uniti nell’interesse del mercato del quale viviamo.

L’Interanational Horeca Meeting non vuole essere un foro per declamare teorie né un’arena per rimpallarsi le responsabilità: è e continuerà ad essere una sede di incontro e di studio dalla quale dovranno uscire delle commissioni di lavoro con un compito da elaborare e di cui dare conto in analoga occasione già programmata. 

Intensifichiamo il nostro impegno e guardiamo con fiducia al futuro.

Il nostro Paese,così ricco di risorse intellettuali e di peculiarità eccellenti,ritornerà di sicuro alla prosperità di ieri.

Forti di tale prospettiva iniziamo con serenità e fiducia i lavori propedeutici all’evento del 28 e 29 novembre 2011: Interational Horeca Meeting di Roma.

 

Giuseppe Cuzziol


04/07/2011

Torna SU ↑



Home | Per saperne di pił
Nessuna informazione disponibile per la sezione indicata

MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS