Sei in: Birra | Produttori ed etichette
╚ Stefano Bosica della pizzeria Mangianapoli 2 di Roma il vincitore del concorso “Pizza a Nastro”

Nella sede romana di Eataly Nastro Azzurro ha premiato la migliore "Pizza A Nastro” d`Italia. A Stefano Bosica un premio di 8.000 euro in buoni acquisto e altrettanti per la pizzeria Mangianapoli 2, in cui lavora.

 

Stefano-Bosica.jpg

Il vincitore di questa edizione di “Pizza a Nastro” è Stefano Bosica della pizzeria Mangianapoli 2, che ha convinto l`attenta giuria presieduta da Gino Sorbillo, celebre pizzaiolo partenopeo, con l`aiuto della chef e talentuosa pizzaiola Marzia Buzzanca e da Fabrizio Filippi, Presidente del Consorzio per la Tutela dell’Olio Extra Vergine d’Oliva Toscano IGP, che si è trovata a dover scegliere tra le sei originali versioni di “Pizza a Nastro”.

 

Stefano-Bosica-durante-la-preparazione.jpgÈ stata proprio la pizza "Zizzilli", realizzata su impasto lievitato 12 ore, con pomodoro pelato, pomodorini datterini, mozzarella, Parmigiano Reggiano e imbottitura di ricotta, funghi porcini, salsiccia e provola affumicate ad aver conquistato i giurati.  «La vittoria per me è stata una grande sorpresa - racconta Stefano Bosica - un grande momento di felicità per me e per tutto il mio staff. Questo premio lo dedico a tutti i pizzaioli che lavorano con passione e puntano sulla qualità e genuinità del prodotto, portando avanti una tradizione così importante in Italia». 

 

Eataly Roma, giovedì 27 novembre, ha ospitato l’attesa finale del concorso nato grazie al forte legame che si è venuto a creare tra due prodotti simbolo del Bel Paese e della mediterraneità: Nastro Azzurro, la birra mediterranea per eccellenza e la pizza, il piatto forse più iconico per l`Italia.

 

«Queste competizioni - ha spiegato il presidente di giuria Gino Sorbillo - servono a creare tra i pizzaioli dei confronti costruttivi. Li mettono nella condizione di lavorare a chilometri di distanza dal proprio forno con attrezzature diverse. Questa sera abbiamo avuto modo di assaggiare pizze originali e intriganti. Tutte novità che fortunatamente non "creano distrazioni" dalla vera anima della pizza che vive anche grazie a queste nuove tendenze».

 

Il contest, aperto a tutte le pizzerie d`Italia appartenenti al club “Gli Artisti della Pizza”, ha visto sfidarsi i pizzaioli che hanno caricato sul sito gliartistidellapizza.nastroazzurro.it le foto della propria “Pizza a Nastro” con la relativa ricetta. Ogni mese il pubblico ha votato decretando i sei finalisti. Per il titolo nazionale, oltre a Stefano Bosica, si sono dunque sfidati: Luciano Carciotto del 7+ di Nicolosi (CT) classificatosi al secondo posto, Aldo Barba del ristorante pizzeria `O Sole Mio di Aversa (CE) che ha guadagnato il terzo posto in classifica, Salvo Di Grazia dell`Oro dell`Etna di Nicolosi (CT), Ciro Lupoli della pizzeria Le Arcate di Pulsano (TA) e Cristian Terrana di Ai Sapori Doc di Palermo. Tra i pizzaioli arrivati in finale che sono stati a chiamati a mettere le mani in pasta per creare la “Pizza a Nastro” con gli ingredienti che meglio potessero rappresentare il gusto mediterraneo di Nastro Azzurro tutti, in un modo o nell`altro, si sono distinti per bravura o originalità.

 

Un po’ di numeri:

  • Pizzerie iscritte: 497 (Nord 101 – Centro 199 – Sud 197)
  • Oltre 750.000 le Pizze a Nastro preparate
  • 10.000 gli utenti attivi che hanno votato la Pizza a Nastro preferita
  • 6 vincitori (uno al mese)
  • 8.000,00 euro in buoni acquisto il premio al pizzaiolo vincitore e altrettanti alla pizzeria

28/11/2014

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS