Sei in: Home | Home
Acqua Minerale San Benedetto sempre pił ecosostenibile

BOTTIGLIA_Naturale_ECOGREEN.jpgAcqua Minerale San Benedetto lancia sul mercato le nuove bottiglie 1L Easy e 1,5L della linea “progetto ecogreen”. La costante attenzione alle problematiche ambientali sono da sempre parte integrante e fondamentale del progetto aziendale di San Benedetto, azienda oggi più che mai mossa da un’ambizione di eccellenza ecofriendly nel panorama industriale italiano. Tutto questo con cospicui investimenti in ricerca, per una costante evoluzione verso bottiglie con meno plastica, l’utilizzo di plastica rigenerata e la riduzione delle emissioni di C02 eq.

 

“Progetto ecogreen” è la generazione di bottiglie di acqua minerale dedicata a chi ama la natura e studiata per contribuire a preservare le risorse del nostro pianeta; la prima linea di prodotti in Italia a ricevere dal Ministero dell’Ambiente il logo del programma per la valutazione dell’impronta ambientale e che comprende i formati da 0,5L, 1L Easy, 1,5L e 2L).  Una linea di bottiglie a CO2 eq. compensata (il 100% delle emissioni neutralizzate attraverso l’acquisto di crediti di carbonio di tipo VERs che finanziano progetti legati alla riduzione dei gas effetto serra) Inoltre, in ottica sempre più ecosostenibile, 1L Easy è caratterizzato dalla presenza del 50% di RPET (PET rigenerato proveniente dal riciclo della plastica), il massimo previsto dalla normativa italiana, mentre i formati da 1,5L e 2L utilizzano il 30% di RPET.  Il maggiore utilizzo di PET rigenerato comporta una riduzione dell’utilizzo di materia prima ed è soprattutto un modo intelligente di riutilizzare delle bottiglie favorendo la salvaguardia ambientale. Una linea di successo che nel corso del 2014 è cresciuta dell’8,9%, raggiungendo la quota dell’1,4% dell’intero mercato Acqua Minerale (Fonte: Iri Census 2014, Dati Iper, Super, LSP).

 

Oggi, i formati da 1L “Easy” e 1.5L si presentano in una veste ancora più “green” e funzionale grazie ad un ulteriore riduzione nell’utilizzo di PET, ad una shape innovativa e al tappo smart, dalle dimensioni e dal peso inferiori rispetto ai tappi standard. Il formato 1L Easy, in particolare, diventa ancora più compatta per essere sempre a portata di mano. Entrambe le bottiglie, inoltre, sono dotate di una presa rinforzata.  Questi due nuovi contenitori rappresentano un altro importante passo in avanti e in linea con  l’approccio sempre più sostenibile di fare impresa del Gruppo Veneto. Le due bottiglie sono state progettate e realizzate dal reparto Ricerca&Sviluppo San Benedetto, azienda all’avanguardia nello studio e nella realizzazione delle bottiglie in Pet grazie al suo notevole Know  How acquisito negli anni. San Benedetto, infatti, è stata la prima azienda italiana nel 1980 a lanciare i contenitori in PET.

 

Un’innovazione a 360°, dunque, attraverso la quale San Benedetto si è guadagnata presto il gradimento dei consumatori e la leadership assoluta di segmento. 1L “Easy”, infatti, dall’inizio dell’anno ha ottenuto tre importanti riconoscimenti: Prodotto dell’Anno 2015 categorie acque sostenibili, Premio Food 2015 e Premio Natura 2015. Riconoscimenti che vanno ad arricchire una già prestigiosa collezione di Premi importanti, come Eletto Prodotto dell’Anno edizione 2011 e 2013, Brand Award 2013, Oscar dell’Imballaggio 2013, Packaging for Vending 2013.

 

 

Acqua Minerale San Benedetto S.p.A.. Nata nel 1956 per l’imbottigliamento delle acque minerali di Scorzè (Ve), Fonte San Benedetto e Fonte Guizza, Acqua Minerale San Benedetto in breve tempo si è trasformata da piccolo produttore locale in azienda presente su tutto il territorio italiano, con forti interessi anche fuori dai confini nazionali. Oggi il Gruppo San Benedetto, attivo commercialmente in circa 100 paesi nei cinque continenti, con un fatturato 2013 di 681,3 milioni di euro è la prima società del mercato di riferimento a capitale interamente italiano e il secondo player del comparto del beverage analcolico. L’attuale assetto societario garantisce al Gruppo Veneto una dimensione e una capacità produttiva di rilievo: sei stabilimenti in Italia  - Scorzè (Venezia), Popoli (Pescara), Donato (Biella), Nepi (Viterbo), Viggianello (Potenza), Atella (Potenza) - due di proprietà in Spagna, uno in Polonia, uno in Ungheria e stabilimenti in Joint Venture in Messico e Repubblica Dominicana; 1.800 dipendenti nel mondo e una capacità produttiva solo in Italia di 18 milioni di pezzi al giorno. Azienda “totale”, multispecialista e multicanale, San Benedetto opera con successo in tutti i segmenti del mercato del beverage analcolico, dalle acque minerali (San Benedetto, Primavera, Acqua di Nepi e Guizza) a quelle addizionate (Aquavitamin e San Benedetto Ice Formula Zero), dalle bibite gassate (San Benedetto e Schweppes) al thè (San Benedetto e Guizza) e alle camomille (Baby Drink), dagli sport drink (Energade), alle acque toniche (Schweppes) fino alle bibite piatte a base di succo (Oasis e Batik) e agli aperitivi (Ben’s e Schweppes).


08/04/2015

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS