Sei in: Birra | Produttori ed etichette
"Una Nastro Azzurro con": vince il design di Federica Sala

Federica Sala è la vincitrice del concorso indetto da Nastro Azzurro al quale ha fatto seguito il programma “Portami Lontano” andato in onda, in quattro puntate, sui canali Sky. Con il progetto InteriorBE la Sala e il suo team approderanno a San Francisco per seguire un corso nella prestigiosa start up school della fondazione Mind the Bridge.

Nastro-Azzurro-Lorenza-Bozzoli-e-Federica-Sala.jpg

Lei è Federica Sala, 25enne di Bergamo ed è la vincitrice del concorso “Una Nastro Azzurro Con”. Lo è grazie all’ideazione, portata avanti con Sabrina Lanza, di InteriorBE, di un portale per la progettazione di interni attraverso cui il cliente richiede il progetto per i propri spazi direttamente dal proprio computer risparmiando tempo e denaro. Federica volerà a San Francisco, all`inizio del prossimo anno, per frequentare un corso altamente professionalizzante presso la prestigiosa start up school della fondazione “Mind the Bridge”. A decretare la vittoria di InteriorBE è stata una giuria di esperti del settore, presieduta da Nastro Azzurro.

 

Al concorso, che ha preso vita fra Maggio e Giugno, hanno partecipato ben 120 giovani talenti e solo in quattro sono arrivati in finale, uno per categoria: per la Moda era stata scelta Alessandra Ribello, vincitrice con il progetto “Remade your denim”, che si propone di dare nuova vita al proprio jeans puntando a garantire qualità, stile e sostenibilità; per il Food Andrea Marconi con “Foodoor.it”, un box con tutto ciò che serve (videoricetta compresa) per cucinare una cena top, direttamente consegnato a casa; per il Tech Marco Tittarelli con “Handsapp”, una game app con finalità benefiche che per prima unisce, in un’unica piattaforma, aziende, giocatori ed enti no profit e per il Design Federica Sala con, per l’appunto, “InteriorBE”.

 

I quattro si sono poi trovati “on-air”, ognuno protagonista di una puntata, in contemporanea su FoxLife (canale 114 di Sky), Fox Comedy (Sky, 128), Nat Geo People (Sky, 111), all’interno del nuovo programma televisivo “Portami Lontano”, branded content Nastro Azzurro, attraverso il quale ciascuno di essi ha potuto presentare e commentare con il proprio mentore l’idea proposta.

 

Nastro-Azzurro_Federica-Sala-e-Sabrina-Lanza_InteriorBE.jpgEcco i nomi dei maestri che hanno affiancato i candidati: per la moda Luca Rubinacci, erede di una famiglia di grandi sarti e fondatore della giovanissima linea prét à porter “Rubinacci”; per il food Gino Sorbillo, uno tra i pizza chef italiani più affermati ed apprezzati nel mondo, che spopola sui social network; per il tech Benedetta Lucini, manager di start up che, dopo studi ed importanti esperienze all’estero, è tornata in Italia dando il via ad una delle aziende più innovative del periodo; per il design Lorenza Bozzoli che ha iniziato come fashion designer per aziende come Fiorucci, Sergio Rossi, e altre grandi marche, per poi spostarsi sull’industrial design, diventando una delle più importanti “matite” di Alessi.

 

«Sono veramente felice. Quando ho inoltrato il progetto ho sentito che candidare InteriorBE sarebbe stata una grossa possibilità, sin dall`inizio. Man mano che passavano i mesi ci credevamo sempre di più, pur sapendo che i progetti in concorso erano davvero molto validi! La notizia di essere fra i 4 finalisti, beh... sconvolgente! Da lì in poi è stato un pensiero fisso, caso vuole che proprio pochi giorni prima di sapere della vittoria ci trovassimo a San Francisco! L`annuncio della vittoria? Indescrivibile!» commenta con entusiasmo Federica Sala «L`idea di poter portare avanti, grazie alla possibilità datami da Nastro Azzurro, il "talento italiano" significa tantissimo per me, per noi e per InteriorBE, tanto quanto poter finalmente entrare nella business school più aspirazionale in assoluto. Credo che sia un`opportunità unica per assorbire come spugne stimoli e insegnamenti, mettere alla prova le nostre idee, far crescere il progetto e la nostra esperienza» e conclude «Non posso immaginare un premio più utile e gradito. Quindi grazie Nastro Azzurro, grazie Mind The Bridge e grazie di cuore a tutti quelli che hanno reso possibile tutto questo!».

 

«In Italia il talento c’è ed è abbondante, va solo aiutato a emergere e a trovare la propria strada - ha commentato Alberto Onetti, Chairman di Mind the Bridge - Nastro Azzurro ha fatto la sua parte valorizzando alcuni giovani italiani. Ora tocca a noi come Mind the Bridge aiutarli a pensare in grande e a realizzare concretamente le proprie idee». 

 

Nastro Azzurro seguirà il percorso di Federica Sala, ma non solo: tutti i finalisti hanno infatti ormai stretto un forte legame con il brand e le storie, di sicuro successo, saranno raccontate attraverso il sito web ed i canali social del brand. «Siamo orgogliosi del successo di questo concorso e della grande adesione da parte dei giovani talenti della Moving Forward Generation - ha precisato Sabrina Fontana, Marketing Manager di Nastro Azzurro & Premium Brands - Un segnale forte che ci conferma quanto i giovani italiani siano desiderosi di crescere, di mettersi in gioco e, appunto, andare lontano».

 

Tutti i contenuti digitali di Nastro Azzurro sono e saranno accompagnati dall’hashtag #TiPortaLontano, contenitore di idee e esperienze della Moving Forward Generation. Le informazioni sui vincitori, sui maestri e su quanto accadrà nelle prossime settimane sono disponibili sul sito www.nastroazzurro.it

 

Nastro Azzurro. Ti porta lontano.

 

 

Nastro Azzurro è esportata e distribuita in Italia da Birra Peroni S.r.l., che dal 1846 rappresenta una delle maggiori aziende di riferimento nel panorama birrario nazionale e dal 2003 fa parte del Gruppo multinazionale SABMiller, secondo produttore di birra al mondo. SABMiller è una grande realtà multinazionale che, investendo in Italia ha saputo valorizzare la qualità e il know how della filiera produttiva italiana rilanciando così l’export e l’immagine del made in Italy nel settore agroalimentare ed in particolare nel settore birrario oggi riconosciuto anche questo come un’eccellenza italiana. Ad oggi Birra Peroni può contare su un consistente portafoglio di marche prestigiose spesso premiate a livello internazionale per la loro qualità e comunicazione, quali: Peroni, Peroni Gran Riserva, Nastro Azzurro, Raffo, Wuhrer, Peroncino e – da quando l’azienda è entrata a far parte di SABMiller plc - Miller Genuine Draft e Pilsner Urquell, la prima birra chiara al mondo, e St.Stefanus.


09/11/2015

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS