Sei in: Home | In Evidenza
Ancora ADHOR con un’altra prestigiosa Borsa di Studio a sostegno della Onlus A.R.M.R. - Associazione Ricerca Malattie Rare

ADHOR, l’associazione delle Donne Dell’Horeca, conclude nel migliore dei modi il suo terzo anno di attività e lo fa simbolicamente attraverso il gesto che più ha contraddistinto il suo impegno in questi anni, quello della solidarietà.

foto-1.jpg

L’occasione è stata data dalla consegna di una borsa di studio a sostegno della ricerca sulle malattie rare (A.R.M.R.), fondi che Adhor ha ricavato dall’iniziativa di solidarietà La Birra del Cuore alla quale hanno partecipato primarie aziende italiane con Peroni, Heineken, Theresianer, Radeberger, Birra Castello, Birra Menabrea, Carlsberg Italia e con loro oltre cento distributori di bevande e con la collaborazione dei Consorzi Federati ad Italgrob. Tutti uniti in quella fondamentale missione che è la solidarietà, un valore che Adhor ha avuto la capacità di far emergere nel contesto della filiera HoReCa attraverso diverse iniziative , fra le quali la Birra del Cuore. La Borsa di studio è stata assegnata direttamente dal Presidente di Adhor Paola Giacchero al Dott. Valerio Brizi giovane ricercatore che lavora nel laboratorio di terapia genica e riprogrammazione cellulare dell’Istituto Mario Negri di Bergamo. La cerimonia ha avuto luogo il 2 dicembre a Bergamo nella sala Mosaico della Borsa merci in Piazza della Libertà, dove alla presenza di un folto pubblico sono intervenuti, fra gli altri, Daniela Gaudalupi, presidente di A.R.M.R., il Professor Silvio Garattini fondatore e direttore dell’Istituto Mario Negri, Ariela Benigni capo dipartimento di Medicina Molecolare dell’istituto Mario Negri e Susanna Tomasoni, responsabile del laboratorio di terapia genica e riprogrammazione cellulare.

Foto-2.jpg

BirradelCuore.jpgPer l’occasione Paola Giacchero ha dichiarato: «Voglio ancora e pubblicamente ringraziare tutti i miei colleghi che hanno sostenuto la campagna solidale: i distributori ancora una volta con questa iniziativa hanno saputo mettere in luce il loro spessore civile e solidale. Un grazie va anche alle aziende birraie che hanno creduto in questo progetto. Per ADHOR, in futuro - ha concluso Giacchero -, non mancano idee e progetti da portare avanti, sempre tenendo alto i valori che ci ispirano e che sono la vera forza motrice di questa associazione. Adhor è pronta a dialogare con tutti gli attori della filiera e ad accogliere le donne che, muovendosi sui valori condivisi, vogliono impegnarsi a far crescere il ruolo e la valenza femminile nel mondo Horeca. Dopo tre anni di attività Adhor conserva intatta forza ed entusiasmo, abbiamo tante idee e progetti da portare avanti supportati da quei valori che costituiscono l’asse portante della nostra missione, solidarietà, cultura ed etica».

 


Valerio-Brizi.jpg

Valerio Brizi è un giovane ricercatore impegnato nella biologia molecolare e cellulare, infatti la borsa di studio che grazie ad Adhor gli è stata assegnata andava a sostenere il suo lavoro. Generare tessuti umani in laboratorio da cellule staminali pluripotenti indotte per studiare malattie rare e testare farmaci nuovi. Instancabile, appassionato ricercatore e studioso Fabrizio, seppur molto giovane, ha già al suo attivo esperienze fondamentali e realizzato decine pubblicazioni e di testi scientifici.

 

 

Ci fa piacere, in conclusione di questa iniziativa, ringraziare nuovamente i produttori di birra e riportare alcune loro significative considerazioni in merito:

  • Heineken Italia:«La responsabilità sociale d`azienda  è un tema molto importante, negli ultimi anni ci siamo infatti impegnati per promuovere un consumo responsabile e iniziative a salvaguardia dell`ambiente in cui viviamo. Un progetto come questo non poteva non avere Heineken tra i sostenitori».
  • Peroni: «Birra Peroni è da sempre attenta ed impegnata in iniziative di sostegno alle comunità in cui opera e per questo siamo orgogliosi di dare il nostro supporto a questa iniziativa».
  • Carlsberg Italia: «Portare il concetto di collaborazione di filiera in un’attività con questi fini è quanto di meglio potremmo fare per renderlo concreto ed efficace. Grazie ad ADHOR per aver ideato l’iniziativa ed averci dato la possibilità di esserne parte».
  • Birra Castello S.p.A: «Ha aderito con molto entusiasmo all’iniziativa che troviamo lodevole e di grande valore. Veicolare messaggi solidali attraverso il proprio prodotto è un’occasione importante, soprattutto se svolta nei mesi in cui il nostro prodotto è maggiormente visibile».
  • Radeberger Gruppe Italia: «Attraverso il suo progetto Quality Beer Academy, si è data disponibile per sostenere una borsa di studio per giovani ricercatori che operano presso l’Istituto Mario Negri di Milano in favore dell’A.R.M.R e anche perché il progetto predisposto da Adhor è un perfetto bilanciamento tra “cultura e solidarietà».
  • Theresianer: «Birra e solidarietà: è un connubio perfetto e con grande piacere entrata a far parte del progetto Adhor sposando con grande entusiasmo e sensibilità un’iniziativa che coniuga mirabilmente importanti valori». 
  • Birra Menabrea: «Siamo felici ed orgogliosi di aver partecipato all’iniziativa "La Birra del Cuore". Vogliamo rivolgere un particolare grazie alla signora Paola Giacchero che ci ha coinvolti in questa bella iniziativa, da subito abbiamo ritenuto che una Onlus tutta al femminile come ADHOR potrà fare tanto per la crescita morale del canale Horeca».

Loghi-aziende.jpg


06/12/2017

Torna SU ↑



Home | Per saperne di pił
Nessuna informazione disponibile per la sezione indicata

MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS