Sei in: Mondo Horeca | Attualità
Sorfinn e Fratelli Averna, adesso in Campari
Il capitale di Sorfinn e di Fratelli Averna è interamente posseduto da Davide Campari-Milano e le decisioni saranno adottate dal cda. I soci che rappresentano almeno il 5% del capitale sociale possono chiedere che le decisioni di approvazione della fusione siano demandate all`assemblea degli azionisti.
campari2.jpg

Fusione per incorporazione di Sorfinn e Fratelli Averna in Campari. La società quest`oggi ha reso noto che sono in corso di deposito presso il Registro delle imprese di Milano, Monza, Brianza e Lodi i progetti di fusione per incorporazione di Sorfinn e Fratelli Averna in Davide Campari-Milano. Il capitale di Sorfinn e di Fratelli Averna è interamente posseduto da Davide Campari-Milano e le decisioni saranno adottate dal consiglio di amministrazione. I soci di Davide Campari-Milano che rappresentano almeno il 5% del capitale sociale possono chiedere che le decisioni di approvazione della fusione siano demandate all`assemblea degli azionisti.

 

Il titolo Campari  performa meglio del mercato, al momento cede lo 0,32% a 6,33 euro. Una serie di acquisizioni di successo ha migliorato i fondamentali di Campari. «La crescita ora è più bilanciata, basandosi su tanti marchi e mercati; le recenti cessioni hanno aumentato la flessibilità per perseguire deal più grandi, con un focus sul mercato nord-americano, che sta diventando cruciale», hanno spiegato ad aprile gli esperti di Kepler Cheuvrex, mantenendo un rating hold sull`azione in attesa di migliori occasioni di acquisto.

 

Il management di Campari, in occasione della pubblicazione della trimestrale (utile pretasse in crescita tendenziale del 42,7% a 76,5 milioni di euro) e in relazione alla crescita organica, ha previsto che la marginalità lorda continui a beneficiare del mix favorevole delle vendite, nonostante l`impatto negativo dell`aumento del prezzo dell`agave. In più ha stimato una variazione negativa di circa 90 milioni sulle vendite nette e di 24 milioni sull`ebit rettificato nel 2018 per effetto del progressivo rafforzamento dell`euro nei confronti del dollaro.

 

 

Fonte Milano Finanza


30/05/2018

Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS