Sei in: Birra | Produttori ed etichette
I primi 300 anni di Birra Bavaria
Iniziative in corso per il 300° anniversario di Birra Bavaria: Anniversary Super Premium in bottiglia, 3 lattine 300 years, concorso a premi. Controllata da sette generazioni dalla famiglia Swinkels, la birreria olandese Bavaria sta festeggiando i suoi primi 300 anni di attività facendo parte di uno dei più importanti gruppi birrari indipendenti in Europa che ha avuto di recente la patente reale, prendendo il nome di Royal Swinkles Family Brewers.
Board-of-directors_2018.jpg

Bavaria_concorso-300-anni.jpgMolte le inizative previste per festeggiare lo storico compleanno di Bavaria Holland Premium Beer, birra chiara olandese prodotta a bassa fermentazione (5° alc), con lievi note di malto e di luppolo, amaro contenuto (grado Ebu 20), da servire a 4°C.

«Anche in Italia celebreremo il 300° anniversario - precisa Roberta Gambino, responsabile comunicazione e marketing Royal Swinkels Brewers Italia, attiva da 30 anni con la filiale di Torino - con una edizione limitata di Birra Bavaria Holland Anniversary Super Premium; con una edizione speciale di Bavaria Holland Premium Beer in lattina con tre grafiche diverse; con il concorso pubblico "Festeggia con Bavaria" con in palio un party esclusivo di 3 giorni per 300 consumatori di tutto il mondo, con dj set, oltre alla visita al nostro impianto di Lieshout; con l`ingresso riservato al festival Lakedance by Bavaria (10 agosto) nella città olandese di Best; con una partnership con Radio 105 all`interno del programma "Lo Zoo di 105", oltre ad altre iniziative social».


Edizione limitata per l`anniversario
Alla storica ricetta di Birra Bavaria Holland Beer, in occasione del 300° anniversario, è stata aggiunta quella di Birra Bavaria Holland Anniversary Super Premium. In omaggio alle sette generazioni Swinkels proprietarie del marchio, per realizzare questa pilsner d`eccellenza, è stato utilizzato un mix di 4 malti diversi (2 di malto d`orzo, 1 di malto d`avena, 1 di malto di frumento) e 3 di luppoli (Cascade, Columbus, Spalt Select). Il risultato è una birra chiara (5,5° alc) di aspetto limpido, colore dorato, grande equilibrio gustativo, aromi speziati e agrumati con note dolci ed erbacee, schiuma fine, da servire a 5°C.

 

Un`azienda in espansione
Nell`azienda di Lieshout (Brabante, Olanda del Sud) sono presenti 26 marchi birrari, diffusi in 130 Paesi, le cui birre sono prodotte da impianti in Olanda (Bavaria), Belgio (Palm, De Hoorn, Rodenbach) ed Etiopia (Habesha), oltre  a produzioni su licenza in Paesi ex-Urss come Russia, Biolorussia, Kazakistan, Ucraina e Georgia. La produzione si attesta su un totale di 8 milioni di ettoilitri (oltre a 856mila hl di soft drink) che hanno reso ricavi per 713,1 milioni di euro (Ebitda 99,7 milioni di euro) con un incremento di ben +8,2% rispetto al 2017, ottimi risultati ottenuti con circa 1.800 dipendenti, secondo l`Annual Report 2018.

Oltre alla costante ricerca della sostenibilità e dell`innovazione, caratteristica dell`azienda olandese è la costanza della qualità con il controllo diretto dell`intera filiera di produzione, dal campo alla bottiglia, a cominciare dalla qualità degli ingredienti, realizzato con i più moderni impianti tecnologici (certificata Iso 26000). Il malto d`orzo impiegato è prodotto dalla società del gruppo Holland Malt, per un totale di 300mila tonnellate.

Il board dei direttori è composto da vari esponenti della famiglia Swinkels. Dopo 12 anni il ceo Jan-Renier l`anno scorso ha voluto passare l`incarico a Peer che si occupava della parte commerciale. In Italia i marchi distribuiti dalla filiale Bavaria Italia di Torino sono: Bavaria Holland Premium Beer, Bavaria Holland 8.6, Bavaria Holland 0,0%, Urthel, Claro e Hollandia (venduti direttamente), La Trappe (distribuita da Interbrau), Cornet, Estaminet, Palm, Rodenbach, Arthur`s Legacy, Steen Brugge (distribuiti da Radeberger Gruppe Italia). Molto interessanti anche i dati delle vendite in Italia, cresciuti sia in valore (+3,8%) sia in volumi (+5,6%), collocandosi al 5° posto.


«Dopo anni di crescita - ha commentato Luca De Zen, amministratore delegato Royal Swinkels Family Brewers Italia - e l`aumento di marchi prodotti, l`azienda vuole dare maggiore rilievo alle varie realtà, promuovendole attivamente, favoriti da una cultura della birra sempre più diffusa e consapevole».

 

 

 

Fonte Bargiornale


02/08/2019



Torna SU ↑



MONDOHORECA
Attualità
Opinioni, studi ed analisi
News e curiosità
BEVERAGES
Acque minerali
Bibite, Energy e Soft Drink, Succhi
BIRRA
Produttori ed etichette
Birra News
SPIRITS
Produttori e spirits
Barman e Bartender
VINI&Co.
Cantine ed etichette
Eno News
LOCALI&PROFESSIONI
Ristoranti, Pizzerie
Bar e locali serali
Arredi e attrezzature
FOOD
Prodotti
Pizza, appetizer, dessert
Gourmet
EVENTI
Fiere
Eventi
DIST. DI BEVANDE
Federazione
Consorzi
Distributori
MASTER FUORI CASA
Feed RSS