Circolare - 17/03/2022

Comunicato Stampa - Italgrob e le imprese della distribuzione HORECA rifiutano la guerra. Notevoli le ripercussioni sulle imprese e le famiglie Italiane.

Richiesto al Governo un immediato sostegno in tempi brevi per le imprese e le famiglie dai pesanti effetti dell’aumento dei costi dell’energia e delle materie prime.

Comunicato Stampa - Roma, 17 marzo 2022

Il drammatico ed inaspettato conflitto scatenato dalla Russia nei confronti dell’Ucraina è condannato fermamente da Italgrob, Federazione Italiana Distributori Horeca.

Il nostro auspicio e la nostra speranza - afferma il presidente Italgrob, Antonio Portaccio - è che attraverso la diplomazia si riesca a fermare le atrocità in atto nei confronti del popolo ucraino.

Italgrob, già dai primi giorni del conflitto ha predisposto una campagna di solidarietà tra i suoi distributori e le maggiori industrie di produzione di acqua minerale, per inviare al popolo ucraino, bancali di acqua, bene primario di cui al momento molte città ucraine sono purtroppo sprovviste.

Consci del grande impatto economico che la guerra in Ucraina sta scatenando a cascata nel nostro paese, a causa dell’impennata dei prezzi delle materie prime, ci si auspica che il Governo in tempi brevissimi intervenga a favore delle famiglie e delle aziende, già fortemente colpite durante la pandemia.

L’aumento vertiginoso dei costi dell’energia verificatosi antecedentemente alla guerra, unitamente al forte rincaro dei carburanti sta mettendo a dura prova tutta la filiera Horeca.

Per contrastare questo forte rincaro è necessario bloccare le speculazioni, azzerare gli oneri sull’energia, tagliare le accise sui carburanti e, se necessario, anche l'IVA.

In questo momento, l’imperativo è agire in fretta, cercando così di scongiurare l’impatto negativo del caro carburanti e del caro energia sulla ripresa economica e sui consumi degli italiani.

Lo Stato ha speso tanto per ridurre il costo delle bollette ma purtroppo non è bastato e siamo ancora in una situazione di difficoltà. L’Italia, insieme agli altri Paesi europei, deve agire in fretta.

Il Governo – conclude il Presidente Porraccio - deve prendere atto della situazione di grave difficoltà in cui versano le aziende della filiera distributiva Horeca e prevedere nell’immediato un intervento normativo per far fronte a questa nuova emergenza che rischia di mettere a terra tutto il settore, con gravi ripercussioni che in questo momento vanno scongiurate in tutti i modi.

 

Aderente a:  

ITALGROB - Viale Pasteur, 6 - 00144 Roma - ITALIA

Tel Segreteria 06 59 13 090 - E-mail: segreteria@italgrob.it - Pec: italgrob@pec.it